L’importanza della personalizzazione di filtri

La tipologia di filtri che produciamo si dividono in filtri per aspirapolveri e filtri per impianti di filtrazione.
Possono essere di vari tipi: conico, cilindrico, stellare, sacchi filtranti e usa /getta. 
A seconda della tipologia di impiego cambiano i tessuti. Possono essere di cotone, tnt (polipropilene) mentre per le applicazioni industriali (tornitori, fonderie, cementifici) si va sul poliestere il quale può subire dei trattamenti specifici:
il Novates (applicazione di una pellicola per ridurre il diametro delle particelle filtrate )
il PTFE (trattamento specifico per le spazzatrici che aspirano e hanno il problema di aspirare l’acqua) il trattamento influisce positivamente su questo tipo di impiego.
il trattamento per le alte temperature: Metaramidico (su base poliestere) supporta delle temperature molto elevate (picchi di 180 gradi). A proposito di questo, il nostro fornitore Testori ha ideato un trattamento su una base di poliestere che resiste a 30 sec. di fiamma viva diretta .
Le maniche filtranti sono usate, per lo più, in aziende come termovalorizzatori e cementifici ad sempio la Polis di Offlaga e la Feinrohren di Passirano, famosa fonderia di rame. Le tipologie di maniche sono: tubo diretto in tessuto, tubo con il fondello (uscita chiusa) – Snapring (sistema di chiusura con una molla in acciaio che crea un anello che va ad incastrarsi in una piastra con fori) ed infine la chiusura con dei cestelli conici che va ad inserirsi all’interno della manica sulla quale abbiamo poi cucito delle guarnizioni in gomma.
Per informazioni scrivere a filtri@gruppobertoni.com